Regione Autonoma della Sardegna

Giunta del 19 ottobre 2020


Giunta del  19  ottobre 2020


Deliberazione  G.C.  n.93/2020: 
 
Oggetto: APPROVAZIONE CRITERI PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI AGLI ESERCIZI COMMERCIALI AL DETTAGLIO CON SEDE LEGALE E OPERATIVA  NEL COMUNE DI SAMASSI CHE HANNO SUBITO UNA CHIUSURA DELL'ATTIVITA' A SEGUITO DELL' EMERGENZA COVID-19.

 
La Giunta Comunale ha  approvato i criteri e le modalità di riconoscimento, agli esercizi commerciali al dettaglio aventi sede legale e operativa  operativa sul territorio di Samassi, che hanno subito la chiusura dell’attività  a seguito dell’emergenza Covid -19, di un contributo una tantum al fine di agevolarne la ripresa economica. Il fondo  a disposizione per l’erogazione del contributo è pari ad € 40.000,00.
 Il contributo è concesso, tenendo conto delle differenti tempistiche di chiusura, nella misura fissa di:
  1. Attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1 del DPCM 11.03.2020, € 1.000,00;
  2. Attività dei servizi di ristorazione-ristoranti, pizzerie, gelaterie, € 700,00;
  3. Attività di somministrazione alimenti e bevande-Bar, Pub, Caffetterie, € 1.000,00;
  4. Attività inerenti i servizi alla persona fra cui parrucchieri, barbieri ed estetisti (diverse da quelle di cui all’allegato 2 del DPCM 11.03.2020), € 1.000,00
  5. Attività di intrattenimento in locali chiusi come cinema e discoteche, € 2.500,00;
  6. Attività con strutture per lo svolgimento di attività motorie-palestre, € 1.000,00;
  7. Attività non alimentari svolte sul suolo pubblico, € 1.000,00.
La Giunta Comunale ha dato mandato in merito  al Responsabile dell’Area Finanza, Personale e Tributi, affinché ponga in essere tutti gli adempimenti necessari e conseguenti.
 
 
 
Deliberazione  G.C.  n.94/2020: 
 
Oggetto: VARIAZIONE D'URGENZA AL BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2020-2022 (ART. 175 C. 4 D.LGS. N.267/2000).

 
La Giunta Comunale
vista la richiesta presentata dal Responsabile dell’Area Edilizia Privata ed Urbanistica inerente la richiesta urgente di fondi in ragione delle seguenti necessità; considerato che si è ritenuto di provvedere alla riassegnazione delle somme vincolate di avanzo di amministrazione relative ad anni precedenti ed inerenti i contributi ai privati per l’abbattimento delle barriere architettoniche per un importo complessivo di € 14.652,09; che si è reso necessario  rimpinguare alcuni capitoli di spesa relativi alle manutenzioni ordinarie del patrimonio comunale; che necessita  adeguare alcuni capitoli di entrata e di spesa in relazione alle esigenze gestionali venutesi a creare nel corso d’esercizio; che ha ritenuto di  applicare un’ulteriore quota di avanzo disponibile per un importo complessivo di €  28.000,00 di cui € 25.000,00 per il finanziamento dei capitoli di spesa inerenti l’emergenza COVID-19 ed  € 3000,00 per l’acquisto una tantum di borracce per gli alunni delle scuole,

avvalendosi del potere surrogatorio riconosciuto all’organo esecutivo dall’art. 175, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000,  ha deliberato  di apportare al Bilancio di Previsione Finanziario 2020/2022 le variazioni di competenza e di cassa sopra indicate stante l’urgenza di intervenire.
La delibera sarà sottoposta  alla ratifica da parte del Consiglio Comunale entro il termine di 60 giorni e, comunque, entro il 31 dicembre dell’anno in corso.
 
 
torna all'inizio del contenuto