Comune di Samassi

Bando pubblico Progetto Home Care Premium 2017

Pubblicata il 06/03/2017

Si avvisano tutti gli interessati che è stato pubblicato il Bando pubblico Progetto Home Care Premium - ASSISTENZA DOMICILIARE per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti, per il periodo 1 luglio 2017 - 31 dicembre 2018
 
Per poter consultare il Nuovo Bando occorre entrare sul sito dell’INPS e seguire il seguente percorso:
Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi Welfare assistenza e mutualità > BANDI NUOVI
 
Alcune informazioni utili:
DURATA
Il Progetto Home Care Premium 2017 ha durata diciotto mesi, a decorrere dal 1 luglio 2017 fino al 31 dicembre 2018.
 
REQUISITI PER L’ACCESSO:
  1. Possono beneficiare i dipendenti e i pensionati utenti della gestionedipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi,per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione, e i parenti e affini di primogrado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex leggen. 76 del 2016.
  2. I giovani minori orfani di dipendenti e di pensionati della gestione dipendenti pubblici;
  3. Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e il disabile maggiorenne regolarmente affidato al titolare del diritto;
I beneficiari devono essere individuati tra i soggetti maggiori o minori di età, disabili.
Le disabilità sono classificate in MEDIA, GRAVE e GRAVISSIMA così come specificamente indicato all’art. 3 comma 6 del Bando.
 
ISCRIZIONE IN BANCA DATI e PIN DISPOSITIVO
Prima di procedere alla compilazione della domanda, occorre essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’Istituto come richiedenti della prestazione. L’Istituto è in possesso di tutti i dati relativi ai dipendenti e ai pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici (titolari del diritto). Di contro, altri “soggetti richiedenti” ovvero “beneficiari” previsti dal presente avviso, che non hanno di per sé rapporti diretti con la suddetta gestione, potrebbero non essere presenti in banca dati o potrebbero non essere immediatamente “classificabili” come richiedenti o beneficiari.
Gli interessati possono effettuare l’iscrizione compilando il modulo “Richiesta di iscrizione in banca dati – Richiedenti prestazioni sociali e assistenza magistrale non presenti in banca dati” scaricabile dalla sezione “Modulistica” all’interno del sito www.inps.it o reperibile presso lo Sportello Sociale Distrettuale d’Informazione e Consulenza per l’Assistenza Familiare, via A.R. Villasanta 17, 09025 Sanluri.
Il modulo si attiva cliccando sulla tipologia di richiedente: Figlio o orfano maggiorenne di iscritto o di pensionato, coniuge convivente, genitore, tutore, amministratore di sostegno etc.
Il modulo può essere presentato
La domanda deve essere presentata dal richiedente alla sede provinciale INPS attraverso i seguenti canali:
  1. recandosi direttamente presso la sede provinciale sita a Cagliari, in Viale Regina Margherita, 1;
  2. inviando, a mezzo posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC della sede provinciale direzione.provinciale.cagliari@postacert.inps.gov.it, copia digitalizzata del modulo “iscrizione in banca dati”, debitamente compilato;
  3. inviando, a mezzo posta elettronica, all’indirizzo mail della sede provinciale Direzione.cagliari@inps.it, copia digitalizzata del modulo “iscrizione in banca dati”, debitamente compilato, e copia del documento di identità in corso di validità;
  4. inviando, all’Ufficio Credito e Welfare, Viale Regina Margherita, 1, 09125 Cagliari, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, il modulo “iscrizione in banca dati”, debitamente compilato, allegando copia del documento di identità in corso di validità;
Per presentare domanda on line di partecipazione al concorso è necessario un “PIN dispositivo” del richiedente.
Il Pin si può richiedere:
a) On line, accedendo al sito istituzionale www.inps.it, nella sezione “Come fare per”, alla voce “Ottenere e gestire il PIN”, di seguito, nel menù a sinistra,“Richiedere e attivare il PIN” – “Richiedi il tuo PIN”;
b) tramite il contact center;
c) presso gli sportelli delle Sedi INPS.
Per ottenere il PIN, tramite la procedura on line o tramite il contact center, occorrono alcuni giorni. Pertanto, chi ne fosse sprovvisto deve provvedere tempestivamente.
 
ATTESTAZIONE ISEE
All’atto della presentazione della domanda, deve essere stata presentata la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE sociosanitario riferita al nucleo famigliare di appartenenza del beneficiario ovvero al nucleo famigliare di appartenenza dell’ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni.
Le attestazioni ISEE vengono acquisite direttamente dall’Istituto INPS. Qualora, in sede di istruttoria della domanda, il sistema non rilevi una valida DSU di cui ai commi 1 del Bando, la domanda sarà respinta. Prima di trasmettere la domanda, sarà, pertanto, necessario presentare o assicurarsi che l’Ente preposto o convenzionato abbia presentato presso l’Inps idonee DSU.
 
LA DOMANDA
  1. La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del giorno 1/03/2017 fino alle ore 12,00 del giorno 30/03/2017;
  2. La domanda di assistenza domiciliare deve essere presentata dal richiedente esclusivamente per via telematica, pena l’improcedibilità della stessa, accedendo dalla home page del sito istituzionale www.inps.it seguendo il percorso: Servizi on line > Servizi per il cittadino > Servizi Gestione dipendenti pubblici (ex Inpdap) per Lavoratori e Pensionati > “Gestione dipendenti pubblici: domanda Assistenza Domiciliare (Progetto Home Care Premium)”;
  3. ATTENZIONE! Per avvalersi del servizio di assistenza domiciliare di cui al presente bando, devono presentare una nuova domanda anche i soggetti che già ne fruiscono per effetto del Progetto HCP 2014;
  4. La domanda inviata e con numero di protocollo assegnato non è modificabile pertanto, per correggere ogni eventuale errore, è necessario inviare una nuova domanda. L'Istituto istruirà solamente l'ultima domanda ricevuta entro il termine finale stabilito dal presente bando;
  5. In caso di particolari difficoltà nella compilazione della domanda, non superabili attraverso gli ordinari strumenti di supporto messi a disposizione dell'Istituto e non riconducibili a problematiche relative all'ottenimento del PIN dispositivo o alla regolare iscrizione in banca dati, il richiedente può presentare la domanda rivolgendosi al servizio di Contact Center Integrato INPS, raggiungibile al numero telefonico 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 (a pagamento) da telefono cellulare, secondo le indicazioni presenti sul sito istituzionale. Anche in tal caso occorre essere in possesso di un PIN dispositivo;
  6.  Le domande dovranno pervenire con le modalità e nei termini previsti a pena di esclusione.
  7. Il richiedente la prestazione, ovvero colui che presenta la domanda di assistenza domiciliare, è individuato tra i seguenti soggetti: - il titolare del diritto; - il beneficiario maggiorenne; - il tutore o l’amministratore di sostegno del beneficiario; - il coniuge del beneficiario, colui/colei legato/a al beneficiario da un’unione civile o da un rapporto di convivenza ex legge n. 76 del 2016. - i figli, e in loro mancanza, i discendenti prossimi del beneficiario; - i genitori e, in loro mancanza, gli ascendenti prossimi del beneficiario; - il suocero, la suocera; i fratelli e le sorelle germani unilaterali, con precedenza dei germani sugli unilaterali del beneficiario.
 
FASE ISTRUTTORIA
La fase istruttoria e della definizione della graduatoria è in capo all’INPS.
Graduatoria ammessi e nuove domande: l’Istituto, entro il 20/04/2017 pubblicherà sul sito internet www.inps.it, nella specifica sezione riservata al concorso, la graduatoria delle pratiche i cui beneficiari sono ammessi alla prestazione. Dopo la pubblicazione della graduatoria, a decorrere dal 27 aprile 2017 ore 12.00, sarà possibile presentare nuove domande, sia per coloro che non hanno già presentato domanda entro il 30 marzo 2017 sia, solo in caso di aggravamento, per gli idonei che hanno già presentato domanda entro i predetti termini.
 
PRESA IN CARICO E PREDISPOSIZIONE DEL PAI (Piano Assistenziale Individuale)
L’assistente sociale contatta la famiglia per la presa in carico; è questa una fase di co-progettazione con il beneficiario, laddove possibile, e con la sua famiglia in cui si stabiliscono gli interventi e le modalità di sviluppo.
 
ACCETTAZIONE PAI
Definito il quadro delle prestazioni erogabili, il percorso assistenziale ha inizio secondoil seguente schema temporale:
a) se accettato entro il 20, il PAI decorre dal mese successivo
b) se accettato dopo il 20, il PAI decorre dal mese successivo + 1
 
Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile rivolgersi a:
Sportello Assistenza Familiare:                                      
Via A.R. Villasanta n. 17, 09025 Sanluri (VS)
Telefono 070 9383309 Fax 070 9301709   E-mail: afsportellosanluri@gmail.com
Operatori dello Sportello:
  • Assistenti Sociali:Maria Rita Diana - Giulia Flavia Santilli - Sira Ibba
  • Operatore Amministrativo: Laura Somenzi


Facebook Google+ Twitter